L’avventura di Ciccio Caputo con il Sassuolo proseguirà ormai quasi certamente anche dopo il 30 giugno 2022, data di scadenza dell’attuale contratto. Tra l’entourage dell’attaccante classe 1987 e la società neroverde si sono registrati dei passi avanti ormai decisivi per il rinnovo del calciatore: intesa raggiunta sulle cifre dell’ingaggio e sui vari bonus che verranno inseriti nel nuovo accordo, ultimo nodo ancora da sciogliere è la scadenza finale del nuovo contratto, che sarà nel 2023 o 2024. Un punto sul quale si continua a discutere, ma che non mette a repentaglio l’intesa complessiva. Gli ultimi contatti tra la dirigenza del Sassuolo e l’agente di Capito, Gaetano Fedele, sono stati infatti molto positivi e hanno permesso di superare quella fase di stallo che invece si era registrata nelle scorse settimane.

Al Sassuolo (che lo acquistò dall’Empoli) dall’estate del 2019, Caputo è uno dei simboli della società neroverde e tra i giocatori più apprezzati dai tifosi: 8 gol e 4 assist in 16 presenze nella Serie A in corso (è stato limitato anche da qualche problema fisico), 21 le reti – e 7 assist – messi a segno invece nello scorso campionato. Numeri che gli hanno permesso di indossare la maglia della Nazionale in due occasioni, in una delle quali è anche andato a segno(contro la Moldavia).