Un altro capitolo relativo al rinnovo di Hakan Calhanoglu con il Milan è stato portato avanti. Il club rossonero e Gordon Stipic, agente del fantasista turco, si sono infatti incontrati nuovamente per discutere del prolungamento di contratto del giocatore, in scadenza il prossimo 30 giugno. La distanza tra le parti sussiste, ma si è lavorato ulteriormente per ridurre l’importante gap ancora esistente fra domanda e offerta. Per l’intesa economica filtra però cauto ottimismo dopo l’ultimo incontro, e le parti proseguiranno a lavorare nei prossimi giorni per arrivare finalmente a un accordo. Già nelle scorse settimane anche Gazidis («Faremo il possibile») e Pioli («Siamo fiduciosi») si sono espressi riguardo al rinnovo di Calhanoglu e a quello di Donnarumma. In vista del prossimo giugno, le settimane a venire saranno quindi decisive. Con la volontà di tutti di chiudere al più presto.

Stagione da protagonista quella attuale per Calhanoglu. Con il Milan ha infatti collezionato 28 partite tra Serie A, Europa League e Coppa Italia, realizzando anche 6 gol e 11 assist. Dopo la distorsione alla caviglia subìta lo scorso ottobre, che però gli ha fatto saltare solo la gara di Glasgow contro il Celtic nei gironi di Europa League, il classe 1994 ha dovuto però fare i conti anche con il Covid: 15 giorni fuori e 4 partite saltate, fra cui il big match di campionato con l’Atalanta e il derby di Coppa Italia contro l’Inter (gare entrambe perse).