C’è una svolta sul futuro di Dayot Upamecano, difensore centrale francese di proprietà del Lipsia e nel giro della sua Nazionale (con tre presenze sin qui). Il Bayern Monaco, fresco di vittoria del Mondiale per club, ha infatti chiuso l’accordo per portare in Baviera il 22enne dalla prossima stagione. A confermarlo ai microfoni della Bild è il direttore sportivo Hasan Salihamidzic:  «Posso confermare l’accordo per Upamecano e ne siamo molto contenti. Abbiamo avuto discussioni positive, intense e professionali con Dayot e il suo agente Volker Struth per molti mesi – le sue parole – alla fine di un lungo processo, il giocatore, la sua famiglia e il management si sono convinti che il Bayern fosse la scelta migliore».

Salihamidzic ha anche confermato le cifre dell’affare che riguarda il difensore centrale classe ’98, cercato anche dal Milan nell’estate 2019. Il Bayern pagherà la clausola di 42,5 milioni di euro e Upamecano «giocherà con il Bayern per i prossimi cinque anni«. Fondamentali sono stati gli ultimi contatti con il giocatore e l’entourage, risalenti alla scorsa settimana quando il Bayern era a Doha: «Abbiamo avuto una concorrenza molto dura ma lo sapevamo – le parole del ds del Bayern – Upamecano è giovane ma ha già qualità straordinarie. Sono sempre stato convinto che avessimo ottime possibilità di chiudere l’operazione». Arrivato in Germania nel 2017 dal Salisburgo, club che ha la stessa proprietà del Lipsia, ora il centrale nato il 27 ottobre 1998 ad Evreux si prepara a una nuova tappa della sua carriera.