I nerazzurri valutano se tesserare l’ex Spal svincolato da fine settembre: li capitano non è ancora pronto. E la gara cruciale con la Lazio si avvicina…

All’Inter ci è già stato una volta: sei mesi, zero gare giocate, un legamento crociato (anteriore) rotto. Ora ci riprova dopo altri sei mesi di inattività: stavolta niente infortuni, ma solo un’avventura allo Sporting Lisbona iniziata male e finita con una rescissione. Emiliano Viviano è la possibile soluzione d’emergenza al “problema portiere”. Possibile, perché Viviano ha fatto le visite mediche ed è stato ad Appiano, ma l’Inter non ha ancora deciso se tesserarlo.