Il difensore dell’Inter ha parlato alla stampa olandese del momento della squadra dopo la vittoria nel derby con il Milan

Tra i protagonisti della grande vittoria nel derby col Milan c’è sicuramente De Vrij, autore di una grande prestazione e del gol che ha portato in vantaggio i nerazzurri sul momentaneo 3-2. Intervistato dalla stampa olandese, il difensore ha parlato del derby, ma anche degli obiettivi suoi e dell’Inter:

GOL – “Avevo già fatto gol in un altro derby. Il derby mi dà sempre qualcosa. Ricorderò sempre questo gol. È arrivato in un momento molto importante in una partita molto importante. Un’emozione unica per me. L’angolo di Antonio Candreva era eccellente. Mi sono tuffato per prendere la palla e quando mi sono girato, ho visto che la palla era in rete. Solo allora mi sono reso conto di aver segnato.È stata una bella serata. Quell’atmosfera allo stadio, così bella. E spazzare via un handicap di 2-0 nei secondi 45 minuti è stato grandioso”.

IBRAHIMOVIC – “Il Milan ha dominato prima dell’intervallo, eravamo nei guai. Ma nel secondo tempo è successo qualcosa. L’atmosfera allo stadio era eccezionale. Era la prima volta che affrontavo Zlatan. Quando sono arrivato al Feyenoord, era già andato via dall’Ajax. Ha dimostrato tanto nella sua carriera. Ha segnato domenica e ha fatto un assist. Sapevamo che sarebbe stato un attaccante difficile da marcare, io ho molto rispetto per lui. È fisicamente forte. Non ci siamo parlati. Nemmeno una parola”.