Milan domani a Cagliari con un attacco rivoluzionato. Juve, Demiral ancora titolare. Inter con Godin e Sensi titolari. Al Napoli manca anche Koulibaly

Ibra al lavoro in palestra per farsi trovare sempre più pronto. LaPresse

Scatta domani alle 15 con Cagliari-Milan l’ultima giornata del girone di andata. Volata per il titolo d’inverno tra Inter (in campo sabato sera contro l’Atalanta) e Juve (impegnata domenica alle 20.45 in casa della Roma), ma non scherza nemmeno Lazio-Napoli. Chiude il programma Parma-Lecce, lunedì sera.

Cagliari Rispetto al k.o. con la Juve, Maran recupera Pisacane al centro della difesa. Faragò a destra (Cacciatore e Mattiello da valutare) e Pellegrini favorito su Lykogiannis a sinistra. Cigarini in regia e Nainggolan trequartista alle spalle di Joao Pedro e Simeone.

Milan Pioli sembra intenzionato a cambiare un attacco che non segna da tre gare in fila, passando al 4-4-2. Probabile panchina per Piatek e Suso, con Kessie-Bennacer interni di centrocampo e Castillejo-Calhanoglu sulle ali. Dal 1′ in campo la coppia Ibra-Leao. Out per una settimana Rodriguez, Pioli porterà Brescianini in panchina.

Lazio-Napoli (domani, ore 18)

Lazio Inzaghi ritrova Luis Alberto e Leiva, squalificati a Brescia, ma perde Parolo. Recuperato Lulic, forfait per Marusic e Lukaku. Ancora incerta la situazione di Correa che Inzaghi spera di portare almeno in panchina. Il partner d’attacco di Immobile sarà dunque Caicedo.

Napoli Gattuso non recupera Mertens – ancora in Belgio per curare il problema al flessore – e perde alla fine anche Koulibaly. Meret non convocato, in porta c’è Ospina. Quindi Di Lorenzo al fianco di Manolas con Hysaj e Mario Rui sulle fasce. Milik intoccabile in attacco, con lui Callejon e Insigne.

Inter-Atalanta (domani, ore 20.45)

Inter Conte non avrà gli squalificati Skriniar e Barella. In difesa torna Godin e conferma per Bastoni. A centrocampo Sensi e Gagliardini partono dall’inizio, Vecino si siede in panchina. Sulle fasce ancora Candreva e Biraghi. D’Ambrosio unico infortunato, ma neanche Asamoah è stato convocato per il big match.

Atalanta Gasperini potrebbe affidarsi a un attacco senza vere punte, con Pasalic a supporto di Gomez e Ilicic. Muriel e Zapata (in ballottaggio con lo sloveno) partirebbero dunque dalla panchina. Gosens a sinistra, Hateboer in vantaggio su Castagne a destra. Caldara, che oggi ha sostenuto le visite mediche, non è stato convocato per l’Inter: appuntamento per la Coppa Italia.