L’ex atalantino da Conte: Politano in rossonero. I nerazzurri si cautelano nel caso saltasse Vidal. Sempre vivo Eriksen. Intanto il difensore dello United è atteso a Milano lunedì

E all’improvviso sbuca Kessie. Perché chi vive di opportunità ha l’obbligo di muoversi su più tavoli, allacciare contatti, gettare la semina per non trovarsi alla fine a mani vuote. Il pressing del Milan su Politano ha portato l’Inter a valutare un’ipotesi di scambio per colmare quelle lacune strutturali sottolineate più volte da Conte in questi mesi. «Abbiamo bisogno di un centrocampista e di un esterno e siamo attivi su tutti i fronti» ha rassicurato nelle ultime settimane l’a.d. Beppe Marotta, rifiutandosi sempre di sbilanciarsi su un profilo in particolare. Strategia, ovviamente.

Perché il mercato di gennaio è complicato e molto breve e allora sempre meglio non limitarsi a inseguire un solo obiettivo anche se nella lista delle priorità nerazzurre il nome forte è sempre stato quello di Arturo Vidal, il figlioccio di Conte, il giocatore perfetto per il sistema di gioco del tecnico salentino per temperamento e qualità tecniche. Solo che a volte la reciproca volontà di riabbracciarsi non basta a chiudere le operazioni di mercato. Perché se da una parte Vidal e il suo agente Fernando Felicevich hanno più volte ribadito al Barça la volontà di cambiare aria, è altrettanto vero che dall’altra parte il club blaugrana non ha mai aperto realmente all’ipotesi di separazione anticipata. Anzi, negli ultimi giorni Messi e compagni hanno cominciato una campagna diplomatica per convincere re Arturo a restare in Catalogna, sottolineando come il suo apporto sia fondamentale nella corsa alla Champions League. Ma la voglia di fuga di Vidal era lo specchio di un feeling mai sbocciato col tecnico Ernesto Valverde, tornato sul banco degli imputati ieri sera dopo la sconfitta con l’Atletico Madrid nelle Final Four di Supercoppa spagnola. Un k.o. che potrebbe cambiare gli scenari in casa Barcellona, con una separazione a sorpresa da Valverde. Fosse così, sarebbe ancora più difficile per l’Inter definire l’arrivo di Vidal, che ha all’interno della società blaugrana tantissimi estimatori e che nelle ultime partite ha dimostrato di poter essere ancora protagonista col Barça.